Storia

A Taverne, villaggio composto di due nuclei, quello superiore appartenente parzialmente al Comune e parrocchia di Sigirino e parzialmente, insieme a quello inferiore, al Comune e parrocchia di torricella, furono trovati dei resti romani, segno evidente, che la zona era già abitata in tempi lontani. Nel 1437 lo si trova indicato come Tabernae de Torexella. Il Ponte di Taverne esisteva già nel 1496. Il Sindacato dei Cantoni sovrani era ricevuto sovente nell’antica casa rusca, ancora decorata con affreschi della seconda metà del secolo XVmo e con gli stemmi dei Cantoni. Punto strategico importante, Taverne fu fortificato dai rusca con due torri in zona Castelletto ed una al Caslè, di cui esistono ancora le tracce. Nel 1598 la località fu devastata da una grande peste. Nel 1799 il generale Suvaroff vi ebbe il suo quartier generale ed il luogo fu poi teatro d’un rude combattimento tra i Francesi dell’armata Condè e gli austro-russi. La Chiesa di Sta. Maria Maddalena sorse alla fine del XVmo secolo quale ampliamento di una cappella, menzionata nel 1469. Torricella è menzionato quale Torexelle nel 1254, Torexella e Torrixella nel 1335, Thuresela o Torresela o Tortisela nel 1478, Turricella nel 1586. Come Comune è indicato nel 1335…

castello